2.12 Termogenica – effetti del cibo

Il tasso di produzione di calore aumenta notevolmente dopo il consumo di cibo, nonostante la mancanza di attività muscolare, e rimane elevata per 2-3 ore (a seconda della struttura del cibo e di altri fattori). Anche se l’effetto della termogenica del cibo è un fenomeno noto ed è stato studiato a partire dalla fine del 19 ° secolo, non esiste ancora un parere unico sulle sue ragioni ed i meccanismi di occorrenza. La spiegazione più semplice, in cui si afferma che la produzione di energia supplementare è necessaria per attivare una funzione motoria del tratto gastrointestinale, non è stata confermata da esperimenti.
Una ricerca sistematica unica di cambiamenti età nell’effetto termogenico di sostanza alimentare (glucosio) nei bambini delle scuole è stata fatta nel laboratorio di IAKornienko (Kornienko et al, 1984). Un test standard è stato utilizzato per valutare la tolleranza al glucosio durante questo studio: il glucosio è stato assunto oralmente a stomaco vuoto in quantità proporzionale alla massa (1g / kg). Il contenuto di glucosio nel sangue in un tale sonda di solito aumenta durante 30 minuti dopo l’assunzione e si normalizza progressivamente entro 2-3 ore.
All’aumentare del glucosio, con un certo ritardo (circa 0,5 ore) processi di ossidazione iniziano nel corpo, e in 3 ore i livelli di consumo di ossigeno tornano al livello primario. L’intensificazione totale della produzione di energia con l’età per i bambini di 7-8 fino a 15-17 anni è notevolmente ridotta, soprattutto per i ragazzi (Tabella 1).
I dati forniti dimostrano che la reattività del metabolismo dell’ossigeno diminuisce con l’età, cioè l’efficienza dei meccanismi che forniscono aumenti omeostasi. La differenza di età dinamiche di effetto termogenico di glucosio per i ragazzi e le ragazze è il fenomeno più interessante. E’ noto che le donne adulte, in media, hanno una migliore tolleranza al glucosio rispetto agli uomini (Korkushko & Orlov, 1974). Probabilmente, i dati data riflette la formazione di tali differenze di sesso.

Tabella 1. Totale effetto termogenico di glucosio (per via orale 1 g / kg) per i bambini della scuola per 3 ore di osservazione (kcal/ kg, M ± m) (Kornienko et al, 1984)

Nella stessa ricerca è stato dimostrato che il glucosio messo nel corpo dipende in misura considerevole dalla loro composizione corporea: i bambini di 11-12 anni con un basso contenuto di grasso nel corpo di ben 1/3 glucosio viene ossidato introdotto nel processo di una risposta termogenica alla sua messa in corpo, mentre i bambini con un alto contenuto di grassi una risposta termogenica all’ingresso del glucosio è notevolmente inferiore.


Per tornare alla tua Bacheca clicca qui

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *