1. CONCLUSIONE DEL CONTRATTO DI ABBONAMENTO

1.1. Validità e Decorrenza applicazione delle presenti Condizioni Generali
Le presenti condizioni generali di contratto (“Condizioni Generali”), ove non vi siano accordi diversi relativi a singoli casi, sono parte integrante del retrostante contratto di abbonamento (“Domanda di Abbonamento” o “Contratto di Abbonamento”), concluso tra ASD New Antropos Gym (“AFI”) e l’abbonato (“Abbonato” o “Abbonati”), ove per Abbonato o Abbonati devono intendersi quei soggetti che in virtù del Contratto di Abbonamento hanno diritto di accesso e di uso della Palestra o delle Palestre (“Palestra” o “Palestre”) denominate “AFI” o “Allenamento Funzionale Italia”, in base alle condizioni indicate nel retrostante Contratto di Abbonamento. Sono altresì parte integrante del Contratto di Abbonamento il regolamento interno (“Regolamento Interno”) e la cartellonistica relativa alle modalità di esecuzione dell’attività sportiva, esposti di volta in volta nei locali della Palestra ovvero diversamente messi a disposizione degli Abbonati i quali, con la sottoscrizione del Contratto di Abbonamento, confermano la conoscenza degli stessi. I diritti derivanti dal Contratto di Abbonamento devono intendersi strettamente personali e non cedibili a terzi.

1.2. Contratto di Abbonamento in Palestra. Diritto di Recesso
Il Contratto di Abbonamento si perfeziona nel momento in cui l’Abbonato sottoscrive in Palestra il retrostante Contratto di Abbonamento. AFI e l’Abbonato possono recedere dal Contratto di Abbonamento, senza obbligo di motivazione, inviando comunicazione scritta entro il termine di 14 (quattordici) giorni decorrenti dalla data di sottoscrizione del Contratto di Abbonamento (il termine per il recesso sarà rispettato per entrambe le Parti con la spedizione (timbro postale) entro il quattordicesimo giorno). L’eventuale recesso di AFI dovrà essere inviato, a mezzo lettera raccomandata A/R, all’indirizzo indicato dall’Abbonato stesso nel retrostante Contratto di Abbonamento. In tal caso AFI, se l’Abbonato ha già effettuato il primo pagamento, gli rimborserà la Quota di Attivazione della PassCode e la parte di Quota Mensile della quale l’Abbonato non può usufruire in conseguenza del recesso. L’eventuale recesso dell’Abbonato dovrà essere inviato, a mezzo lettera raccomandata A/R, al seguente indirizzo: AFI Italia S.r.l. – Servizio Clienti – viale Fulvio Testi 29, 20162 Milano, avendo cura di segnalare in oggetto il numero di iscrizione. In caso di recesso da parte dell’Abbonato non verranno rimborsate eventuali somme concordate e già versate a titolo di Quota di Attivazione della PassCode e la Quota di Abbonamento mensile parziale della quale l’Abbonato ha potuto usufruire sino all’esercizio del recesso.

1.3.a. Contratto di Abbonamento attraverso il sito web. Diritto di recesso
In caso di conclusione del contratto attraverso sito web, l’Abbonato cliccando sul pulsante “ordine con vincolo di pagamento” accetta la proposta formulata da AFI. Il contratto si conclude quando AFI riceve l’ordine dell’Abbonato, al quale segue l’invio di un’email di conferma da parte di AFI, contenente i documenti contrattuali, incluso il frontespizio del contratto stesso. AFI può recedere dal contratto, senza obbligo di motivazione, inviando all’Abbonato, entro il termine di 14 (quattordici) giorni decorrenti dalla data di inizio del Contratto di Abbonamento, comunicazione scritta all’indirizzo email indicato dall’Abbonato stesso nel frontespizio del Contratto di Abbonamento. In tal caso AFI, se l’Abbonato ha già effettuato il primo pagamento, gli rimborserà la Quota di Attivazione della PassCode e la parte di Quota Mensile della quale l’Abbonato non può usufruire in conseguenza del recesso. L’Abbonato può recedere dal contratto senza specificarne il motivo e senza alcuna penalità, entro il termine di 14 (quattordici) giorni dalla data di inizio del Contratto di Abbonamento con le modalità con cui viene informato nell’email di conferma, eventualmente anche utilizzando e compilando il modulo di recesso contenuto nelle informazioni inviate.

1.3.b. Contratto di Abbonamento fuori dalla Palestra. Diritto di recesso
Il Contratto di Abbonamento si perfeziona nel momento in cui l’Abbonato sottoscrive fuori dalla Palestra il retrostante Contratto di Abbonamento. AFI può recedere dal contratto, senza obbligo di motivazione, inviando all’Abbonato, entro il termine di 14 (quattordici) giorni decorrenti dalla data di inizio del Contratto di Abbonamento, comunicazione scritta all’indirizzo email indicato dall’Abbonato stesso nel frontespizio del Contratto di Abbonamento. In tal caso AFI, se l’Abbonato ha già effettuato il primo pagamento, gli rimborserà la Quota di Attivazione della PassCode e la parte di Quota Mensile della quale l’Abbonato non può usufruire in conseguenza del recesso. L’Abbonato può recedere dal contratto senza specificarne il motivo e senza alcuna penalità, entro il termine di 14 (quattordici) giorni dalla data di inizio del Contratto di Abbonamento con le modalità con cui viene informato all’atto della sottoscrizione del Contratto, eventualmente anche utilizzando e compilando il modulo di recesso fornito.

1.4. Codice di accesso
Alla sottoscrizione del Contratto di Abbonamento in Palestra ovvero, in caso di Contratto di Abbonamento inoltrato attraverso il sito web o sottoscritto fuori dai locali commerciali, alla prima visita in Palestra, verrà rilasciato all’Abbonato, sulla sua area privata al sito www.allenamentofunzionaleitalia.it un codice di accesso (“PassCode”) che gli permetterà l’accesso alla Palestra ovvero alle Palestre. Tuttavia, nell’ipotesi in cui AFI o l’Abbonato abbiano esercitato il diritto di recesso nei termini previsti ai punti 1.2. o 1.3.a. o 1.3.b., la PassCode, che verrà immediatamente disattivata, dovrà essere intesa come non attributiva di alcun diritto né in ordine alla conclusione del Contratto di Abbonamento né in ordine all’utilizzo delle Palestre.

1.5. Minori di Età
I minori di anni 18 (diciotto) e maggiori di anni 15 (quindici) compiuti potranno assumere la qualifica di Abbonati solo con il consenso espresso e per iscritto di un genitore ovvero del soggetto esercente la potestà genitoriale. Per quanto riguarda i minori di anni 15 (quindici), questi non potranno assumere la qualifica di Abbonati nemmeno per il tramite dei rispettivi genitori ovvero del soggetto esercente la potestà genitoriale.

2. USO DELLE STRUTTURE ADIBITE A PALESTRA

2.1. PassCode. Utilizzo Palestra

Mediante il rilascio della PassCode di cui al punto 1.4., all’Abbonato viene riconosciuto il diritto di accesso alla Palestra ovvero alle Palestre in base alle condizioni indicate nel retrostante Contratto di Abbonamento, nonché l’utilizzo delle stesse durante gli orari di apertura previsti per le Palestre.

2.2. PassCode. Accesso Esclusivo
In mancanza, per qualsivoglia motivo, di disponibilità della PassCode, l’accesso alla Palestra ovvero alle Palestre in base alle condizioni indicate nel retrostante Contratto di Abbonamento, non potrà essere consentito all’Abbonato. AFI si riserva il diritto di precludere, anche durante l’orario di apertura, l’accesso agli Abbonati alle Palestre denominate “Allenamento Funzionale Italia”, in occasione di particolari eventi o lavori di manutenzione fino a 8 (otto) ore al mese. AFI informerà gli Abbonati in merito alla decorrenza e durata della chiusura delle Palestre denominate “Allenamento Funzionale Italia” con almeno 7 (sette) giorni di anticipo.

2.3. Regolamento Interno
AFI ha la facoltà di emanare disposizioni vincolanti riguardanti le norme di funzionamento delle Palestre che saranno riportate nel Regolamento Interno. Il Regolamento Interno, il cui contenuto deve intendersi qui integralmente richiamato e approvato, stabilisce le regole di comportamento per il rispetto degli altri Abbonati e del personale della Palestra e per l’uso appropriato da parte degli Abbonati delle attrezzature e delle macchine disponibili nonché dei locali adibiti a Palestra.

2.4. Disposizioni del Personale AFI
Il personale di AFI è autorizzato a impartire disposizioni e obblighi di comportamento nella misura in cui ciò sia necessario a garantire nei locali e nelle zone adibiti a Palestra l’ordinato svolgimento delle attività, l’ordine, la sicurezza e/o il rispetto del Regolamento Interno e l’Abbonato è tenuto a uniformarsi alle disposizioni impartite.

3. OBBLIGHI DELL’ABBONATO

3.1. Uso della PassCode
Riguardo all’uso, alla conservazione e alla custodia del PassCode, l’Abbonato è tenuto a osservare la massima diligenza e a non condividere il suo codice con nessuno.

3.2. Indicazione indirizzo E-mail / Modifica Dati Abbonato

3.2.1. L’Abbonato, al momento della sottoscrizione del Contratto di Abbonamento, ha l’obbligo di fornire a AFI un indirizzo E-mail valido e attivo attraverso il quale possano avvenire le comunicazioni da parte di AFI stessa. L’Abbonato si dichiara espressamente concorde a ricevere comunicazioni legalmente rilevanti da parte di AFI (ad es. solleciti, modifiche alle Condizioni Generali di Contratto, etc.) a mezzo postale all’ultimo indirizzo reso dall’Abbonato o a mezzo E-mail all’ultimo indirizzo fornito.
3.3.2. L’Abbonato ha l’obbligo di comunicare a AFI, senza ritardo, ogni intervenuta modifica dei riferimenti personali precedentemente resi ai fini del Contratto di Abbonamento (quali, ad esempio: nome, cognome, indirizzo, telefono, indirizzo E-mail) tramite area riservata sul sito internet ovvero in Palestra. I dati bancari potranno essere modificati unicamente in Palestra tramite la sottoscrizione di un nuovo mandato SEPA. Qualsiasi esborso e/o costo derivante a AFI dalla trasmissione tardiva di tali modifiche da parte dell’Abbonato dovrà intendersi a carico di quest’ultimo.

3.3. Divieto di Cessione del Contratto di Abbonamento e della PassCode. Penale
I diritti dell’Abbonato derivanti dal Contratto di Abbonamento nonché dalla PassCode devono intendersi strettamente personali e non cedibili a terzi. L’Abbonato è pertanto obbligato a utilizzare la PassCode solo personalmente e a non trasferirla o cederla a terzi (inclusi altri Abbonati) nemmeno temporaneamente. AFI si riserva il diritto di verificare l’identità dell’Abbonato in Palestra chiedendo l’esibizione di un documento d’identità. Per l’ipotesi di violazione della presente disposizione, l’Abbonato è tenuto a corrispondere a titolo di penale a AFI una somma equivalente alla Quota Mensile di Abbonamento a regime moltiplicata per il numero di mesi di durata dell’intero Abbonamento in corso come indicati nel retrostante Contratto di Abbonamento.

3.4. Attività e Prodotti Vietati. Sanzione. Penale
Nelle Palestre è vietato fumare, introdurre armi, introdurre e/o consumare bevande alcoliche nonché fare uso di stupefacenti e di sostanze farmacologiche al di fuori di prescrizione medica. È altresì vietato introdurre o portare con sé all’interno delle Palestre eventuali sostanze che incrementano le prestazioni fisiche dell’Abbonato (per es. le c.d. sostanze anabolizzanti). Parimenti è vietato offrire, mettere a disposizione, cedere e trasferire a terzi nonché acquisire e acquistare da altri Abbonati o terzi – dietro compenso o a titolo gratuito – tali sostanze. L’inosservanza di tali disposizioni da parte dell’Abbonato dà diritto a AFI di recedere, senza preavviso con effetto immediato, dal Contratto di Abbonamento e di pretendere da ciascun Abbonato coinvolto, in caso di violazione del divieto di fumare, una sanzione amministrativa da € 27,50 a € 275,00 (la misura della sanzione è raddoppiata qualora la violazione sia commessa in presenza di una donna in evidente stato di gravidanza o in presenza di lattanti o bambini fino a dodici anni) ai sensi dell’art. 51 L. 16.01.2003, n. 3 e successive modifiche ed integrazioni, e, negli altri casi, a titolo di penale una somma equivalente alla Quota Mensile di Abbonamento a regime moltiplicata per il numero di mesi di durata dell’intero Abbonamento in corso come indicati nel retrostante Contratto di Abbonamento, salvo il diritto di AFI al risarcimento del danno ulteriore.

3.5. Divieto offerta servizi di Personal Trainer
È vietata l’offerta, a titolo oneroso o gratuito, di servizi di personal trainer o simili da parte di un Abbonato nei confronti altro/i Abbonato/i.

3.6. Accompagnatori
Non è consentito l’accesso di accompagnatori (inclusi i bambini) e animali nelle Palestre.

3.7. Utilizzo degli Armadietti
Gli armadietti dotati di chiusura messi a disposizione da AFI possono essere utilizzati dall’Abbonato esclusivamente durante la sua permanenza in Palestra. Per tale motivo, AFI si riserva il diritto di aprire gli armadietti che risultino occupati oltre il tempo di permanenza in Palestra di ciascun Abbonato. AFI non è responsabile per eventuali furti, danni e/o smarrimenti di valori, denaro od oggetti vari di proprietà dell’Abbonato, salvo che il furto, il danneggiamento o lo smarrimento siano direttamente imputabili a dolo o colpa grave di AFI e, in tali casi, nei limiti di legge.

3.8. Condizioni fisiche Abbonato
L’Abbonato dichiara sotto la propria responsabilità di trovarsi in stato di buona salute e di essere fisicamente idoneo alla pratica e attività sportiva in palestra; di non essere mai stato ritenuto non idoneo alla pratica sportiva nel corso di precedenti visite mediche; di non essere incorso in, ovvero di aver subito in passato, eventi invalidanti che possano mettere a rischio, ovvero contribuire a mettere a rischio, la propria incolumità e la salute nello svolgimento di pratica e attività sportiva in palestra. In conseguenza di tali dichiarazioni, nessuna responsabilità potrà essere posta in capo a AFI per eventuali conseguenze negative fisiche e/o patrimoniali occorse all’Abbonato in Palestra e/o a seguito dell’attività fisica nella stessa svolta. In caso di inidoneità sopravvenuta, è obbligo dell’Abbonato sospendere ogni attività fisica in palestra e non utilizzare alcuna struttura della stessa durante il periodo in cui egli soffra di disturbi che comportino rischi per la salute, la sicurezza, il benessere e le condizioni fisiche proprie e degli altri Abbonati, restando comunque a suo carico ogni responsabilità inerente e conseguente.

4. SCADENZE PAGAMENTO ABBONAMENTO / RITARDI

4.1. Scadenze Pagamenti
4.1.1. Se nel retrostante Contratto di Abbonamento è concordato il pagamento di una Quota di Abbonamento una tantum, questa dovrà essere corrisposta nel termine di perfezionamento del Contratto come ivi indicato.
4.1.2. Se nel retrostante Contratto di Abbonamento sono concordati pagamenti mensili, fermo restando l’obbligo di pagamento del corrispettivo dovuto a AFI per l’intera durata contrattuale come definita al punto 5.1 (“Quota di Abbonamento”), il pagamento della Quota di Abbonamento è dovuto per gli importi e per i mesi così come specificati nel retrostante Contratto di Abbonamento e deve intendersi a favore dell’Abbonato suddiviso in rate mensili (“Quota Mensile” o “Quote Mensili”), ciascuna con scadenza anticipata al primo giorno del mese cui la stessa si riferisce. L’importo di Quota Mensile corrispondente al periodo che decorre dall’inizio del Contratto di Abbonamento sino all’ultimo giorno del primo mese sarà corrisposto unitamente alla Quota di Attivazione e alla successiva Quota Mensile. L’importo di Quota Mensile corrispondente al periodo che decorre dal primo giorno dell’ultimo mese al termine del Contratto di Abbonamento potrà essere corrisposto con la Quota Mensile del penultimo mese.

4.2. Diritto di Adeguamento della Quota di Abbonamento
4.2.1. AFI avrà la facoltà di incrementare il corrispettivo relativo alla Quota di Abbonamento qualora aumenti per legge l’importo IVA applicabile; in tal caso l’incremento della Quota di Abbonamento sarà corrispondente all’incremento stabilito per legge dell’importo IVA. AFI provvederà a comunicare per iscritto all’Abbonato (via E-mail all’indirizzo indicato dall’Abbonato nel Contratto di Abbonamento ovvero successivamente comunicato a AFI in caso di modifica) l’incremento del corrispettivo della Quota di Abbonamento. L’aumento del corrispettivo della Quota di Abbonamento, pertanto, dovrà essere corrisposto dall’Abbonato a partire dal primo giorno del mese successivo alla data di invio di tale dichiarazione all’Abbonato.
4.2.2 In caso di riduzione per legge dell’aliquota IVA, AFI avrà la facoltà di diminuire la Quota di Abbonamento in misura corrispondente alla diminuzione dell’aliquota IVA.

4.3. Pagamento a mezzo addebito SEPA. Eventuali Spese Conseguenti
Il pagamento delle Quote del Contratto di Abbonamento dovrà avvenire necessariamente mediante addebito SEPA, previa sottoscrizione del relativo mandato SEPA. L’Abbonato garantisce che il conto corrente comunicato è dotato della provvista necessaria al buon esito dell’addebito relativo al corrispettivo per il Contratto di Abbonamento sin dal primo giorno di ciascun mese. Qualora la procedura di addebito abbia esito negativo, eventuali costi o esborsi che ne derivano saranno a carico dell’Abbonato e addebitati a mezzo SEPA.

4.4. Ritardato o Mancato Pagamento. Decadenza dal Beneficio del Termine. Clausola Risolutiva Espressa. Spese. Danni
4.4.1. In caso di ritardato pagamento sono dovuti da parte dell’Abbonato gli interessi di legge dal dì del dovuto al saldo e le spese di sollecito, anche postali, per il recupero del credito.
4.4.2. Se nel retrostante Contratto di Abbonamento sono concordati a favore dell’Abbonato pagamenti mensili, il ritardato o mancato pagamento da parte dell’Abbonato stesso di un importo pari alla somma corrispondente a n. 2 (due) Quote Mensili darà diritto a AFI di esigere immediatamente il residuo corrispettivo dovuto per l’intera durata contrattuale, ai sensi dell’art. 1186 Codice Civile, oltre alle Quote Mensili scadute e non pagate, e alle spese, anche legali, stragiudiziali e giudiziali che si renderanno necessarie per il recupero del credito. Se nel retrostante Contratto di Abbonamento è concordato il pagamento di una Quota di Abbonamento una tantum, il ritardato o mancato pagamento da parte dell’Abbonato di tale Quota di Abbonamento una tantum nel termine concordato potrà determinare la risoluzione del Contratto di Abbonamento a norma dell’art. 1456 Codice Civile. AFI potrà avvalersi della facoltà di risolvere il Contratto di Abbonamento, salvo in ogni caso il diritto al risarcimento del danno ivi comprese le spese, anche legali, stragiudiziali e giudiziali che si renderanno necessarie per il recupero del credito. AFI, in ogni caso, avrà la facoltà, a sua esclusiva discrezione, di sospendere l’erogazione dei servizi previsti nel Contratto di Abbonamento, inclusa la facoltà di non consentire all’Abbonato l’accesso alla Palestra, e di disattivare pertanto la PassCode in qualsiasi momento a partire dal ritardato o mancato pagamento di qualsivoglia corrispettivo.

5. DURATA / DISDETTA / SOSPENSIONE

5.1. Durata. Rinnovo Tacito
5.1.1 Il contratto ha la durata indicata nel retrostante Contratto di Abbonamento con decorrenza dalla data del suo perfezionamento. Alla scadenza dei mesi indicati nel retrostante Contratto di Abbonamento, il contratto si rinnoverà automaticamente, per il numero di mesi come ivi indicato e così, via via, di volta in volta, continuerà a rinnovarsi per il medesimo numero di mesi indicato, se una delle due Parti non invierà all’altra disdetta almeno 15 (quindici) giorni prima di ogni scadenza (il termine per la disdetta sarà rispettato per entrambe le Parti con la spedizione (timbro postale) entro il quindicesimo giorno). L’eventuale disdetta dell’Abbonato dovrà essere inviata, a mezzo lettera raccomandata a/r al seguente indirizzo: AFI Italia S.r.l. – Servizio Clienti – viale Fulvio Testi 29, 20162 Milano, indicando il numero di iscrizione.
5.1.2 Esclusivamente per quanto riguarda il Contratto di Abbonamento mensile, questo ha una durata minima con decorrenza dal 1° giorno del mese sino all’ultimo giorno dello stesso mese (Periodo Mensile). Nel caso in cui la data di decorrenza non coincida con il 1° giorno del mese, il Contratto di Abbonamento mensile dura il periodo che intercorre tra la data di suo inizio indicata nel frontespizio e la fine dello stesso mese (Periodo Parziale) sommato al periodo che intercorre tra il 1° giorno del mese successivo sino all’ultimo giorno dello stesso mese (Periodo Mensile). Il corrispettivo dovuto per il Periodo Parziale viene calcolato proporzionalmente alla sua durata. Alla prima scadenza (Periodo Mensile o Periodo Parziale + Periodo Mensile), il contratto si rinnoverà automaticamente per un mese e così, via via, di mese in mese, se una delle due Parti non comunicherà all’altra, tramite l’area riservata sul sito internet, disdetta almeno 15 (quindici) giorni prima di ogni scadenza.

5.2. Sospensione del Contratto di Abbonamento
5.2.1. L’Abbonato, nell’arco di ciascun anno civile, ha la possibilità di sospendere il Contratto di Abbonamento solo se tale facoltà è espressamente concordata nel retrostante Contratto di Abbonamento. Il numero degli eventuali mesi che possono essere sospesi è quello indicato nel retrostante Contratto di Abbonamento.
5.2.2. La richiesta di sospensione dovrà essere effettuata tramite l’area riservata sul sito internet entro l’ultimo giorno del mese, avrà decorrenza dal primo giorno del mese successivo a quello della richiesta e potrà riguardare solo mensilità intere, ovvero dal primo all’ultimo giorno del mese.
5.2.3. Per tutta la durata della sospensione l’Abbonato è esonerato dall’obbligo di pagamento della corrispondente parte della Quota di Abbonamento e non ha diritto al godimento delle prestazioni contrattuali da parte di AFI. In caso di sospensione, la durata del Contratto di Abbonamento si protrae per un periodo corrispondente alla sospensione. Nel caso in cui nel Contratto di Abbonamento siano concordate delle mensilità gratuite e delle mensilità a pagamento, la sospensione richiesta durante i mesi gratuiti comporterà lo slittamento delle restanti mensilità gratuite nel periodo immediatamente successivo al termine della sospensione con decorrenza quindi delle mensilità a pagamento al termine di quelle gratuite.
5.2.4. Non sussiste alcun diritto alla sospensione nel caso in cui l’Abbonato non sia in regola anche con un solo pagamento.

6. RESPONSABILITA di AFI

6.1. Responsabilità
AFI è responsabile per i danni subiti dall’Abbonato in palestra risultanti da un fatto o da un’omissione dolosi o colposi di AFI stessa. AFI non è responsabile per danni subiti dall’Abbonato derivanti da un comportamento dell’Abbonato stesso contrario alle norme di legge; alle presenti Condizioni Generali di Contratto; al Regolamento Interno e/o alle normali regole di comportamento e prudenza richieste nell’esercizio delle attività praticate in palestra, e comunque per danni che esulano da un ragionevole controllo di AFI o derivanti da caso fortuito o forza maggiore. AFI non è responsabile per eventuali furti, danni e/o smarrimenti di valori, denaro od oggetti vari di proprietà dell’Abbonato, salvo che il furto, il danneggiamento o lo smarrimento siano direttamente imputabili a dolo o colpa grave di AFI e, in tali casi, nei limiti di legge.

7. DISPOSIZIONI FINALI

7.1. Risoluzione controversie
L’Abbonato può inoltrare richieste o reclami al servizioclienti@AFI.com per la risoluzione di eventuali controversie. In caso di mancata risoluzione di tali controversie, AFI precisa che, al momento, non si avvale di alcun organismo specifico ADR di cui agli artt. 141-bis e ss. del Codice del Consumo (D.lgs. 06.09.2005, n. 206 e successive modifiche ed integrazioni). Con esclusivo riferimento ai Contratti di Abbonamento conclusi online attraverso il sito web, AFI informa gli Abbonati che è stata istituita dalla Commissione Europea una piattaforma per la risoluzione delle controversie extragiudiziarie dei consumatori (cd. Piattaforma ODR), consultabile all’indirizzo ec.europa.eu/consumers/odr. È comunque, in ogni caso, fatto salvo per l’Abbonato il diritto di adire le vie giudiziarie ordinarie ed è altresì fatta salva la possibilità per lo stesso di promuovere la risoluzione extragiudiziale delle controversie mediante il ricorso alle procedure di cui alla Parte V, Titolo II-bis, del Codice del Consumo.

7.2. Modifiche alle Condizioni Generali di Contratto
AFI ha la facoltà di modificare le presenti Condizioni Generali di Contratto, fra le altre, per motivi tecnici, operativi e/o organizzativi, ad eccezione delle obbligazioni principali, con efficacia per l’avvenire. Le obbligazioni principali sono quelle obbligazioni che rendono possibile uno svolgimento regolare del contratto e sul cui adempimento possono far fede con regolarità le parti contrattuali. AFI porterà l’Abbonato a conoscenza di tali modifiche, darà al medesimo la possibilità di opporsi all’applicazione delle modifiche stesse entro 15 giorni dall’avvenuta messa a conoscenza. AFI in particolare, avviserà l’Abbonato del fatto che tali modifiche avranno effetto in caso di mancata opposizione. Eventuali variazioni della Quota di Abbonamento verranno da AFI portate a conoscenza dell’Abbonato e la nuova Quota si applicherà dalla data di rinnovo dell’Abbonamento, salva la facoltà dell’Abbonato di cui all’art. 5.1.

7.3. Inefficacia di Singole Disposizioni. Scindibilità
L’inefficacia originaria o sopravvenuta di una o più disposizioni delle presenti Condizioni Generali di Contratto non avrà effetto sulle altre disposizioni che rimarranno pertanto valide ed efficaci.

7.4. Fatturazione
Con la firma del Contratto di Abbonamento, l’Abbonato acconsente espressamente alla ricezione della fattura in formato elettronico tramite area riservata sul sito internet. AFI non risponderà, in quanto non di sua competenza, per eventuali pretese avanzate dall’Abbonato in caso di impossibilità e/o difficoltà nell’accesso al sistema di archiviazione elettronica delle fatture.

Ai sensi e per gli effetti degli articoli 1341 e 1342 c.c., l’Abbonato dichiara di avere approfonditamente esaminato nonché di approvare specificatamente il contenuto delle seguenti clausole: 1.1. (Validità e Decorrenza applicazione delle presenti Condizioni Generali); 1.2. (Contratto di Abbonamento in Palestra. Diritto di Recesso); 1.3.a. (Contratto di Abbonamento attraverso il sito web. Diritto di recesso); 1.3.b. (Contratto di Abbonamento fuori dalla Palestra. Diritto di recesso); 2.2. (PassCode. Accesso Esclusivo); 3.4 (Divieto di cessione del Contratto di Abbonamento e della PassCode. Penale); 3.5. (Attività e Prodotti Vietati. Sanzione. Penale); 3.8 (Utilizzo degli armadietti); 3.9 (Condizioni fisiche Abbonato); 4.2 (Diritto di Adeguamento della Quota di Abbonamento); 4.4 (Ritardato o Mancato Pagamento. Decadenza dal Beneficio del Termine. Clausola Risolutiva Espressa. Spese. Danni); 5.1 (Durata. Rinnovo Tacito); 6 (Responsabilità di AFI); 7.2 (Modifica alle Condizioni Generali di Contratto).