Dolori alla Spalla? Ripristino del Movimento di Overhead – Fase 2

Fase 2: Intensificazione.

Questa è la fase dove devi introdurre esercizi a catena cinetica chiusa e/o movimenti dove il complesso spalla cominci a farsi carico del peso del tuo corpo. Inizialmente è possibile inclinarsi al muro, successivamente progredire verso un inclinazione maggiore, ad esempio su una panca, fino ad arrivare ad una piena push-up position.

Ancora prima però di cominciare questa fase, devi ancora una volta incentrare il focus sulla mobilità scapolare, specificamente sulla connessione e controllo di quest’ultima negli esercizi a catena cinetica chiusa.

Facile a dirsi!!!…Ti starai chiedendo…ma come faccio?
Ti do una dritta!

previous arrowprevious arrow
next arrownext arrow
Shadow
Slider

Pensa a ciò che fai per mantenere il focus sui piedi negli esercizi di squat e deadlift. Avvita schiacciando i piedi al suolo e pensa a ciò che ti succede a livello delle anche. Devi fare la stessa cosa con le mani e vedere gli effetti che questa azione genera nelle spalle.

Ecco per te alcuni esercizi a catena cinetica chiusa che, a partire dal setting di push-up, ti metteranno in condizione di avere accesso e controllo al pieno movimento scapolare.

Screw the hands on the wall

Immagina di avvitare le mani al muro, incentra il fuoco prima sulla depressione e rotazione verso il basso delle scapole e successivamente sull’elevazione e rotazione verso l’alto.

Forearm Wall Slides

spingi contro il muro con gli avambracci mentre effettui un rolling verso l’alto.

Comincia ora a progredire verso il movimento di overhead. Con il lavoro in overhead, la maggior parte dei problemi incorrono perché molte persone cercano di stabilizzare con i muscoli di spinta piuttosto che con quelli di tirata.

Lo so…vuoi comprendere meglio. Allora lascia che ti spieghi.
Se non hai la mobilità e la stabilità necessaria per sostenere un carico verticale, cercherai di andarci sotto cosi potrai spingerlo.

Non ti è ancora chiaro?

Allora guarda cosa succede a tutti coloro che adottano questa strategia. Iperestendono la zona lombare per scivolare sotto il carico.
Devi, perciò, scegliere esercizi che mirano al mantenimento della stabilità a vari gradi di flessione.

Un esempio è l’esercizio “Wall walk out”, che può essere successivamente eseguita nella posizione di push-up come progressione.

Wall Walk Out

Facebook Comments
facebook pollice like sprinter cerchio iscriviti al gruppo
previous arrowprevious arrow
next arrownext arrow
Shadow
Slider

Lascia un Commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

error: Il contenuto è protetto!!