Attraversa il tunnel lateralmente e scopri una miniera d'Oro di Risultati Positivi

Segnati queste parole: “stai basso come se fossi in un tunnel”
Pensaci bene, in quanti sport muoversi lateralmente è parte del gioco?
Richiama alla tua mente ad esempio a Federer che corre da una parte all’altra del campo da tennis per poi colpire la palla, un pallavolista alla ricezione di una palla che arriva a 2 mt alla sua destra o un calciatore che muove il suo corpo lateralmente per seguire avversario e palla.
È evidente: 9 sport su 10 richiedono lo spostamento laterale, conosciuto anche come “Shuffle“.
shuffle - spostamento laterale
-Mai provato ad allenare il tuo shuffle?
Se segui i nostri video sicuramente avrai già avuto modo di lavorare sullo spostamento laterale (per saperne di più clicca qui).
Riuscire a muoverti lateralmente coordinando braccia e gambe è essenziale al fine di non perdere l’avversario, la palla e quindi il match.
Purtroppo il 60% degli atleti professionisti non è in grado di effettuare uno shuffle senza compensi, risultato?
Se ti va “bene” sarai fuori tempo rispetto al tuo avversario che ti supererà ad ogni azione (….”bene”….)
Se invece sei meno fortunato non riuscirai a mantenere l’allineamento caviglia-ginocchia ed una delle due salterà(se non entrambe) e dato che non sai cosa ha generato tutto questo (dato che fino ad ora hai avuto dei contenuti grazie a quest’articolo) il continuo lavoro sbagliato consoliderá il tuo infortunio fino a portarti verso un lunghissimo stop: 10mesi, 16 mesi, 21 mesi…..
Ma dato che sei arrivino a leggere fino a questo punto ti dico che la responsabilità non è tua! Se Se il tuo preparatore purtroppo non è formato in merito alla programmazione neuromuscolare di un gesto efficiente non è colpa tua!
In questo video ti mostro una progressione di esercizi che miglioreranno notevolmente il tuo Shuffle.
Aprilo, imitami e filmati!

dopo analizzati e rispondi a queste 3 domande: Leggi l'articolo

Trasforma il tuo Cambio di Direzione in un'Opera d'Arte

-Quanto è importante cambiare direzione senza sprecare energie in eccesso?
-Hai sentito dolore a caviglia o ginocchia durante un cambio di direzione?
-Ti sei perso l’avversario? O forse non sei riuscito a superare il tuo difensore?
Bene, sei sull’articolo giusto!
cambio di direzione nel calcio
Saper cambiare direzione in maniera efficiente è indispensabile per garantire la performance atletica e non entrare nella categoria di atleti che ogni anno è costretta a fermarsi per infortuni o piuttosto in quella che viene scartata perché ha standard bassi.
Solo quest’anno, in Seria A, ad ancora 8 partite dalla fine del campionato si contano 43 infortuni gravi di cui il 28% riguarda il ginocchio.. e ti ho elencato solo gli infortuni gravi!!
Circa 1 infortunio su 3 avviene per cambi di direzione effettuati erroneamente – ormai i numeri sono chiari, se non sai muovere il tuo corpo da una parte all’altra, in velocità e con qualità rischi grosso.
Probabilmente nessuno ti ha mai sbattuto in faccia questi dati statistici quindi non ti sei potuto render conto di cosa può succederti.
Un cambio di direzione sbagliato e SEI OUT!
Una volta, ad un corso di formazione, mi è stato detto che per di più del 70% i sintomi di un inefficienza arrivano dopo del tempo, anche settimane e mesi.. fisicamente parlando questo è vero, fai un cambio di direzione sbagliato e il disallineamento tra anca e caviglia influenzerà le forze di taglio che “picchieranno duro” proprio sulle tue strutture e magari sentirai dolori in futuro.
Dal punto di vista della prestazione invece il risultato sarà immediato, frazione di secondi.. il tempo che l’avversario ti salti con un semplice allungo della palla e tutto questo per quale motivo? Perché non sai fare uno shuffle o un crossover che, con la giusta programmazione, può imparare chiunque.
Anche in questo caso, come esiste l’errore comune per l’arresto (se non hai letto l’articolo clicca qui) molti calciatori continuano a posizionare i propri arti in maniera errata con le conseguenze negative che riassumerò: l’avversario ti supera, fa gol, perdi, la tua media cala come anche l’autostima e nel giro di pochi mesi ti trovi a chiedere l’elemosina a qualche squadra di terza categoria.
disallineamento articolare
Ma tranquillo, in questi video ti mostrerò l’esecuzione dello shuffle e del crossover e anche di come seguire e attaccare l’avversario con queste tue skills riuscendo così a muoverti in maniera efficiente, calando in maniera esponenziale il rischio di infortuni e smetterla di passare i 90 minuti della partita a risparmio energetico perché morto.
Provalo più volte, inseriscilo nei tuoi allenamenti e settimana dopo settimana noterai che avrai metabolizzato un movimento dall’impatto semplice ma che in realtà farà la differenza nelle tue prestazioni.
Preparati a diventare il Michelangelo del movimento, preparati a creare la tua opera d’arte!



Leggi l'articolo